Home   
   Chi Siamo   
   Dove Siamo   
   Contatti   
   Links   
   News   
   Tecnologie   
   Attività

Dermatologia Clinica
  Acne
  Verruche
Prevenzione Oncologica
Mappatura nei e tumori
Tricologia
  Test genetico per la calvizie
Medicina Naturale
Radicali Liberi
Trattamenti Antiaging
  Peeling Chimici
  Biorivitalizzazione
  Filler
  Radiofrequenza n.a.
  Terapia Fotodinamica
  Igiene di vita
  Needling
  Veicolazione Transdermica
Radiofrequenze
Terapia Fotodinamica
Fotobiomodulazione LED
Cellulite e adiposità localizzate
Smagliature e Cicatrici
Capillari
Epilazione definitiva
   TRATTAMENTI ANTIAGING - PEELING CHIMICI

 

Fin dall’antichità le donne erano solite sottoporsi a trattamenti di bellezza esfolianti per mantenere la pelle giovane e luminosa.
Oggi il peeling viene utilizzato sia per il trattamento di patologie cutanee che per migliorare l’aspetto estetico: la pelle infatti risulta più sana e con una migliore texture, scompaiono le rughe più sottili, si riducono macchie e cicatrici e viene stimolata la produzione di collagene.
Le sostanze chimiche utilizzate sono molteplici: fra le più comuni
-  acido   glicolico                         
-  acido salicilico
-  acido mandelico
-  acido piruvico
-  acido tricloroacetico (TCA)
-  resorcina 
La sostanza viene scelta in base al tipo di cute ed alla patologia o inestetismo da curare. Viene applicata sulla pelle detersa per un tempo stabilito, variabile anch’esso da caso a caso, e quindi tamponata e rimossa. La pelle è quindi reidratata con una crema lenitiva che sarà applicata anche nei giorni successivi, insieme ad un  filtro solare.
Se il peeling è stato abbastanza superficiale, il paziente può riprendere immediatamente le normali attività; nei giorni a seguire comparirà una lieve desquamazione furfuracea, talora impercettibile.
Fra le controindicazioni assolute ricordiamo la gravidanza, le infezioni cutanee o le dermatiti in atto, l’herpes recidivante, le malattie del connettivo. Tassativamente proibita l’esposizione al sole o a lampade abbronzanti nelle settimane successive.

A seconda dell’agente utilizzato, le sedute di peeling possono essere programmate a distanza di 15 o più giorni.

Dermatologica di Fiorella Bini - Copyright 2017